Cucinare al forno con Mandelmehl

Ogni qualvolta viene richiesto l’utilizzo della farina è possibile impiegare Mandelmehl. Questo tipo di farina si comporta in maniera leggermente diversa rispetto a quella di frumento che contiene anche del glutine. Il glutine rende possibile la lievitazione perché forma una rete di piccole pareti che imprigionano gas e vapore acqueo all’interno dell’impasto. Esso, inoltre, è anche un legante che rende più facile la lavorazione dell’impasto stesso. La nostra farina di mandorle, per contro, è naturalmente priva di glutine, perciò nelle ricette che richiedono l’aggiunta di lievito è preferibile non sostituire più del 10 – 20% di farina di frumento con Mandelmehl. Si suggerisce anche di aumentare la quantità di liquidi nella misura del 5 – 10% .

Per tutte le altre ricette è possibile sostituire fino al 100% della farina. Dal momento che Mandelmehl  è ricco di fibre assorbe anche molti più liquidi di altre farine, pertanto sarebbe preferibile non sostituire più del 50 – 60% del quantitativo originario di farina, diversamente si dovrà provvedere ad aumentare la quantità di liquidi nella ricetta. I prodotti da forno totalmente a base di Mandelmehl producono un impasto meno colloso rispetto a quelli preparati con farine di frumento.